Università e ricerca, il futuro che ci attende

Sen. Mario Turco Sottosegretario di stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Intervista rilasciata in esclusiva a Oltreilfatto dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Sen. Mario Turco

Nell’ambito del decreto “Cantiere Taranto” certamente l’Università rappresenta un obiettivo importante ai fini della riconversione economica del territorio. Il Governo ha pensato di istituire un Polo Universitario autonomo, che sia in grado di connettersi con le problematiche del territorio, migliorare la qualità dell’offerta formativa e soprattutto poter creare le basi per la realizzazione di centri di ricerca di eccellenza.

A tal riguardo un primo segnale di discontinuità rispetto al passato è derivato dall’aver istituito a Taranto il Tecnopolo del Mediterraneo, stanziando tre milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021; si tratta di un centro di ricerca innovativa negli ambiti dell’energia rinnovabile e dell’economia circolare. Il Ministero dell’Istruzione sarà responsabile della vigilanza sulle attività dell’Istituto che può diventare un’eccellenza a livello europeo. Nel decreto milleproroghe abbiamo recuperato i 3 milioni di euro non spesi, e modificato gli anni di spesa che vengono spostati a partire dall’anno 2020.

Continua a leggere il mio articolo su Oltreilfatto.it
Condividi su:
Lascia un commento