Obesità ai tempi del covid-19

obesità_covid

Fattore aggravante per i pazienti infetti

Il ruolo dell’obesità nell’epidemia da covid-19 non deve essere ignorato. L’obesità gioca un ruolo importante nella patogenesi dell’infezione da coronavirus. Infatti, il sistema immunitario, che è un attore chiave nella progressione della malattia da coronavirus, svolge anche un ruolo importante nell’infiammazione del tessuto adiposo indotta dall’obesità.

Questa infiammazione del tessuto adiposo provoca una disfunzione metabolica che potenzialmente porta a dislipidemia, resistenza all’insulina, diabete mellito di tipo 2, ipertensione e malattie cardiovascolari.

Gli studi scientifici dimostrano che l’obesità può aumentare significativamente le possibilità di esiti gravi per i pazienti con malattia da SARS-CoV-2. Per affrontare questo problema e discutere sulle ultime ricerche accademiche, nei giorni scorsi l’OMS / Europa ha organizzato un incontro virtuale di esperti.

In tale occasione si sono condivise risorse su raccolta dati, epidemiologia e migliori approcci politici per affrontare l’obesità nel contesto di Covid-19.

Continua a leggere l’articolo su Oltreilfatto.it

Condividi su:
Lascia un commento