Taranto: per il 2020 nuove assunzioni in Arsenale

arsenale di Taranto Portaerei Cavour

La Legge di Bilancio 2020 prevede nuove assunzioni di personale presso l’Arsenale della M.M. di Taranto, si parla di 315 unità di personale civile, che entrerà a far parte dell’organico della struttura, e a queste assunzioni, a quanto sembra, potrebbero seguirne numerose altre.
La struttura tarantina esprime grande potenzialità sia per la quantità e la qualità del personale impiegato, sia per la consistenza e la funzionalità delle infrastrutture, degli impianti e dei mezzi ed attrezzature di lavoro in dotazione. L’Arsenale militare marittimo di Taranto è uno dei 3 arsenali della Marina Militare, insieme a quelli di Augusta, in Sicilia, e La Spezia, in Liguria.
L’impegno del Governo garantirà il turnover del personale civile che lavora nella Difesa rinforzando nello stesso tempo lo standard tecnico, infatti oggi l’Arsenale di Taranto, che è a supporto della più grande base navale della Marina, ha 1292 i dipendenti civili del Ministero della Difesa, che attualmente lavorano in Arsenale ed hanno un età media di 55 anni.
Continua a leggere il mio articolo su Oltreilfatto.it

Condividi su:
Lascia un commento